MARKETING ON LINE

L’ATTIVITÁ SOTTOVALUTATA

Inizialmente un progetto web deve essere pensato per essere utilizzato al meglio dai nostri utenti, deve essere comunicativo, usabile, efficace, con una grafica moderna e curata.

E dopo? Spesso nelle piccole e medie aziende, i professionisti, c’è l’appagamento o meno per avere un “bel sito” ma non si pensa un pò per ignoranza e un pò per superficialità che a partire dal momento in cui il sito è online “viene il bello!”.

La maggior parte degli obiettivi prefissati nella progettazione del sito web sono irraggiungibili se non si pensa a come rendere visibile il proprio sito.

In pratica serve che i nostri clienti o i potenziali clienti ci trovino sul web e considerando la miriade di siti che ci sono su internet l’impresa non è affatto semplice. Del resto a cosa serve una bella macchina se la teniamo sempre in garage? Vediamo come farla partire.

FACCIAMO PARTIRE LA MACCHINA

Per prima cosa si deve pianificare una strategia in funzione degli obiettivi desiderati. In base agli obiettivi si sceglie quale strumenti adottare per lo scopo.

Gli strumenti principali, i cosiddetti “ferri del mestiere” sono i seguenti:

  • CopyWriting

    Forse avrai già sentito o letto la frase “the content is king”. È proprio così, il contenuto è il fondamento di qualsiasi comunicazione e a maggior ragione di un sito o di un progetto web. Qualsiasi lavoro: sito, mail marketing, banner, annunci, ecc.. richiedono dei contenuti di valore e scritti in modo comunicativo e persuasivo.
    Il contenuto di qualità spinge a compiere l’azione che ci interessa e per produrre del contenuto di qualità ci vuole un approccio differente rispetto ai media tradizionali.

  • SEO – Search Engine Optimization

    Si tratta di ottimizzare i contenuti e il codice del sito web al fine di posizionarsi in alto con i motori di ricerca. Chi cerca ciò che proponi ti troverà e sarà il primo passo per poter essere contattato e far nascere nuove opportunità di business.

  • Web analytics

    Se vogliamo misurare ciò che avviene nelle varie attività online, abbiamo assolutamente necessità della Web analytics. Si possono tracciare quali azioni sono state compiute sul nostro sito o sulla nostra campagna di email marketing. È l’attività fondamentale per poter valutare il frutto dell’investimento web.

  • Email marketing

    Nonostante il fastidioso spam che riceviamo ogni giorno, la mail rimane ancora uno strumento che gode di ottima salute. Il presupposto però è quello di offrire contenuto di valore e non solo pubblicità o vendita di prodotti. In questo modo si possono raggiungere risultati ottimi e soprattutto possiamo acquisire, con il giusto monitoraggio, informazioni importanti per nuove strategie o per rafforzare alcuni punti di forza della nostra attività.

  • Google Ad Words

    È lo strumento principe per le campagne pubblicitarie online. Consente di catturare potenziali clienti con messaggi mirati e soprattuto di avere un riscontro preciso sull’investimento pubblicitario, cosa questa difficile da ottenere con la pubblicità tradizionale. Se le campagne sono strutturate nel giusto modo si possono ottenere dei risultati straordinari perchè il presupposto di base è che si è presenti nei risultati di ricerca quando un potenziale cliente sta cercando ciò che offriamo.

  • Social media marketing

    Tutti conosciamo i principali social media: Facebook, YouTube, Twitter, Linkedin e tutti sappiamo l’importanza che rivestono in qualsiasi attività. C’è sempre da qualche parte nello schermo, in tv, alla radio e sui giornali la famigerata frase “seguici su …”. Basta questa evidenza per capire che i social media sono lo strumento per un’azienda di avere un rapporto diretto e immediato con il proprio “pubblico”, uno strumento pubblicitario oltre che di comunicazione e soprattutto di passa-parola (virale).


ACCENDI LA MACCHINA!